Playoff Mondiali: Italia mira alla Svezia con qualche novità

Quasi archiviata la dodicesima giornata di Serie A, chiaramente i fari adesso sono del tutto puntati sugli azzurri che, venerdì 10 Novembre a Stoccolma, e tre giorni dopo a San Siro, affronteranno nel playoff mondiale la Svezia di Andersson.

Il sorteggio per gli azzurri non è stato particolarmente piacevole, la Svezia infatti è solitamente  un avversario ostico, con un bagaglio  storico importante;

Ad oggi, la selezione svedese, orfana di Ibra, non dispone di particolari individualità importanti , ma ha in Emil Forsberg (6 reti in 29 presenze) il suo diamante più lucente da tenere d’occhio.

IMG-20171105-WA0009

Il 25enne esterno sinistro, che gioca tra le fila del Lipsia in Bundesliga, è il perno fondamentale del 4-4-2 del ct Andersson, capace di tenere dietro l’Olanda nel girone A, dando filo da torcere alla Francia vicecampione d’Europa.

Corsa, fisicità, palla lunga ed equilibrio, sono queste le caratteristiche dei gialloblù con cui l’Italia dovrà vedersela.

Italia che si presenta a questo decisivo  dentro-fuori con qualche novità tra centrocampo e attacco e con i favori del pronostico.

Gli azzurri, dopo una prima parte di Qualificazioni andata nella maniera prevista, con la disfatta di Madrid hanno perso parecchia di quella freschezza che sembrava esserci con il nuovo ciclo Ventura, ottenendo risultati ma soprattutto prestazioni molto al di sotto delle aspettative contro Macedonia prima e Albania poi.

Freschezza che il ct Ventura spera di ritrovare grazie anche ad un paio di “volti nuovi”, Jorginho e Zaza (6 gol nelle ultime 7 in Liga), da un po’ usciti dal giro della nazionale e convocati per la doppia sfida contro la Svezia.

IMG-20171105-WA0008.jpg

Tra i convocati figurano anche il Gallo Belotti, ripreso dall’infortunio, Stefan El Shaarawy, con il suo momento d’oro da sfruttare a pieno, così come quel Ciro Immobile che, seppur affaticato, risulta davvero indispensabile per la sua Lazio e soprattutto in questo momento anche per questa Italia.

Per la partita con la Svezia tra i pali dovrebbe toccare al solito Gigi Buffon, con la BBC probabilmente rispolverata per fare da scudo al centrocampo a 5 dietro le due punte Belotti e Immobile.

Riflettori dunque puntati a Coverciano prima, Stoccolma e San Siro poi, l’Italia si appresta all’esame playoff mondiali, per provare a vivere Russia 2018, da protagonista.

Marco Cavallaro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *