Smartphone Cinesi: Sono dei veri Competitor?

Negli ultimi tempi si sente sempre più parlare di smartphone cinesi. Abbandonati, infatti, i cosiddetti “cloni” il mercato cinese si è proposto al mondo occidentale presentando negli ultimi anni dei brand importanti. Xiaomi, Oppo, Zte, Umi, OnePlus sono solo alcuni dei grandi marchi che al giorno d’oggi invadono gli store online con prezzi aggressivi, ma soprattutto con un hardware di tutto rispetto.

Prendiamo ad esempio quest’analisi proveniente direttamente dagli insight di Canalys.

2017-11-07.png

Possiamo facilmente osservare come brand come Xiaomi o Vivo e persino Oppo abbiano più che raddoppiato la loro quota di mercato in India nel giro di un solo anno. Molti dei loro dispositivi comunque difficilmente vengono sponsorizzati dalle grandi catene italiane o dai nostri operatori, quindi per poterli acquistare bisogna comunque affidarci all’ E-Commerce Asiatico( GearBest, Aliexpress..). Resta comunque il fatto che la fascia italiana dei possessori dei dispositivi a costo medio-basso ha accolto molto bene il mercato dei dispositivi cinesi, che ricordiamo permettono di offrire performance che vanno di gran lunga aldilà del prezzo a cui vengono venduti.

Focalizziamoci un attimo su Xiaomi e i suoi prodotti di punta.

xiaomi-idc-759.jpg

Secondo quest’altra analisi, Xiaomi è uno dei brand leader nel mercato smartphone cinese. Ciò che invece passa non poco inosservato è che la stessa azienda con gli anni è andata verso la differenziazione. Oltre alla segmentazione dei loro smartphone proposti a svariate fasce di prezzo,lo stesso marchio infatti è legato non solo al mondo smartphone, bensì alla più generica elettronica di consumo promuovendo dispositivi dalla più piccola Miband, passando per il drone e il robot da cucina, finendo ai più grandi e imponenti televisori con l’aggiunta recente della partnership diretta con Google per il loro Xiaomi Mi A1. Tutti questi prodotti vengono proposti al mercato occidentale con prezzi che vanno ad ammazzare qualsivoglia possibile concorrenza dei brand più blasonati come Samsung, che gode comunque della piena globalizzazione.

Global-Version-Xiaomi-Mi-A1-5-5-Inch-4GB-64GB-Smartphone-Black-20170906165445362.jpg

Sembra quindi che i brand cinesi, da roba di nicchia destinata a pochi utenti consapevoli, diventeranno ben presto elettronica di consumo di tutti i giorni al giusto prezzo. I grandi marchi dovranno temere una lotta al ribasso? Assisteremo ad un rapido calo del costo della tecnologia? Lo scopriremo molto presto.

Simone Musumarra

Simone Musumarra

Simone Musumarra

Laureato presso il corso di Ingegneria Industriale a Catania, appassionato di Cinema, Serie Tv, Fumetti ma soprattutto della Scienza. Mi occupo infatti della sezione " Tech e Innovazioni", con aggiornamenti sulle ultime scoperte in ambito scientifico, ma anche con le ultime novità riguardo la tecnologia di uso quotidiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *