La rivoluzione sta arrivando: i collant realizzati con il materiale dei giubbotti antiproiettile

Era ora che qualcuno, nel 2018, pensasse a risolvere uno dei problemi che più maggiormente infastidisce noi donne: i collant che si rompono. Quanti collant rotti, smagliati, impigliati abbiamo dovuto buttare dopo un solo utilizzo? Ecco quindi che  Sheerly Genius ha proposto una soluzione finale. Le calze della giovane start-up sono state realizzate con un materiale impensabile razionalmente, cioè quello balistico, che viene utilizzato solitamente per realizzare i giubbotti antiproiettile, ma anche le attrezzature utilizzate negli sport estremi, come anche componenti per aeroplani, ecc. La calza verrà realizzata da una  fibra che viene considerata la più robusta del mondo: il kevlar, più resistente dell’acciaio di ben 5 volte.

Nessun problema però una volta indossati: «Le nostre fibre non sono solo alcune delle più resistenti al mondo» dichiara la start up «ma sono anche atossiche, antibatteriche, comode e morbide al tatto». Plus in più, sono anche lavabili in lavatrice, hanno cuciture rinforzate e si adattano perfettamente a qualsiasi tipo di corpo. A detta dei creatori, una donna mediamente potrà utilizzare questo tipo di calze ben 50 volte: un bel risparmio, considerando tutte quelle odierne che praticamente sono usa e getta.

Il prezzo delle calze, che usciranno il prossimo autunno, ha un costo mediamente elevato: si parla di circa 79 dollari. A prova di buco.

Chiara Grasso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *