NIO, il cocktail in bustina che sta facendo impazzire il mondo

Acronimo di Needs Ice Only, questo concept totalmente made in Italy sta già riscuotendo un grandissimo successo che è senza dubbio meritato –  il mondo aveva bisogno di un’idea così geniale nella sua profonda semplicità. Occorre dunque parlarne a fondo, partendo dall’idea che ha contribuito alla nascita di queste bevande rivoluzionarie.

Supponiamo di essere ad una serata fuori, e di aver voglia di un determinato cocktail. Bevanda che, avvicinatici al bancone, ordiniamo, od ordinavamo, conviene dire. In effetti, la tendenza ad uscire sta sempre di più diminuendo, sia per motivi personali (come la famiglia, nel caso dell’ideatore e co-fondatore Luca Quagliano, o il lavoro stancante, al termine del quale l’ultima cosa che si pensa è andar fuori una volta ancora) che per motivi riguardanti la sfera esterna (temperature rigide, ad esempio, come quelle che stiamo vivendo in questi giorni). In ogni caso, si sceglie di rimanere a casa, organizzare i propri appuntamenti con amici o famiglia all’interno delle proprie abitazioni. Si ordina una pizza, magari, o si cucina velocemente, e la serata si conclude lì. Ma se non ci si volesse privare delle abitudini di una volta, come bersi un buon cocktail?

Qui entra in gioco NIO, quel cocktail che avevamo ordinato poco più su. Identico a ciò che desideravamo, con una sola differenza. È in bustina! Per citare le parole presenti sul sito della giovane startup: “noi tutti siamo abituati a bere un Negroni o un Margarita esclusivamente dove possiamo trovare un bravo bartender: al pub, nei locali dell’aperitivo, agli eventi. Prepararsi da soli un cocktail è complesso e costoso ed è per questo che il consumo fino a oggi è stato confinato fuori dagli ambienti domestici o più inconsueti”. Ecco dunque spiegata la rivoluzione portata da Quagliano e Palmarin, fondatori di una delle aziende destinate a far sentire parlare di sé sempre più spesso in Italia e all’estero: basta agitare, aggiungere del ghiaccio, e la propria bevanda sarà di fronte a voi, in un modo non convenzionale, ma con lo stesso ottimo sapore di sempre.

La notizia è senza dubbio resa più sorprendente dal fatto che chi desidera provare NIO, può già farlo. Le bustine, infatti, sono già in vendita sul sito ufficiale, al prezzo di 4,50 euro l’una oppure in combinazione; presto saranno messe in commercio nei negozi monomarca fino a, si spera, trovarli nella vita di ogni giorno. Per quanto riguarda la scelta, anche se i preferiti restano i cocktail italiani, il compratore può spaziare tra un’infinità di scelte, preparate appositamente da barman scelti.

Cosa resta dunque da fare, nell’attesa di vedere questa idea tutta italiana spaziare nel non ancora scoperto universo del mercato dei cocktail? Assistere alla sua grande scalata, senza dubbio, visto che la richiesta è ampia proprio da parte di alberghi o ristoranti sprovvisti di barman. E, nel frattempo, agitare la bustina di NIO, mescolarla nel ghiaccio, e godersi il proprio cocktail seduti sul divano di casa.

 

Maya Rao

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *