Anna Wintour lascia Vogue US: sarà vero?

Ebbene si, anche i grandi prima o poi lasciano il trono. E’ quello di cui si parla da giorni quando Page Six, testata di gossip del New York Post, ha dichiarato che Anna Wintour lascerà a settembre il suo incarico di Editor di Vogue US e art director di Condé Nast.

‘Is Anna out at Vogue?’

L’articolo è stato pubblicato con il titolo ‘Is Anna out at Vogue?’ questa settimana e firmato da Emily Smith, Ian Mohr e Oli Coleman. Era già da qualche mese che i rumours non mancavano, ma nessuno si era fatto avanti prima d’ora fin quando questa ipotesi pare essersi consolidata. Infatti, sembra che la fine del suo ruolo avverrà dopo le nozze della figlia Bee Schaffer con Francesco Carrozzini, figlio di Franca Sozzani(defunta direttrice di Vogue Italia). L’uscita di scena potrebbe accadere dopo la pubblicazione del September Issue, il numero più importante dell’anno per la rivista, in quanto esce a ridosso delle settimane della moda di New York, Londra, Parigi e Milano.

La carriera trentennale

La Wintuor entrò nel gruppo Condé Nast nel 1988 e oggi a 68 anni si può dire che è stata una delle icone più influenti nel fashion system degli ultimi decenni. Ma la notizia arriva in un momento dove l’editoria sta per essere abbandonata a causa dell’avvento del digitale. Nel giro di pochi anni sono stati chiusi diverse testate appartenenti al gruppo Condé Nast come Teen Vogue, Self, Details e Style.com (piattaforma online). Ancora secondo il NY Post, il gruppo arriva a perdite di cento milioni di dollari all’anno. Nonostante ciò, la Wintour ha uno stipendio di due milioni di dollari annui, un autista personale e budget annuale di centinaia di migliaia di dollari riservato alle spese dell’abbigliamento.

Cosa dovremmo aspettarci ?

Il possibile successore della Wintour potrebbe essere Edward Enniful, ora editor di Vogue UK, anche se in realtà non vi è nessuna conferma. Infatti, Condé Nast ha negato fortemente le indiscrezioni diffuse dal New York Post affermando che non c’è alcuna verità nell’articolo ma si tratta solo di voci di corridoio. Anche se dovesse lasciare Condé Nast, difficilmente la Wintour abbandonerà il panorama della moda. Non è escluso che ritorni nel Regno Unito, suo paese d’origine dove potrebbe guidare il ‘British Fashion Council‘. Inoltre, nel 2014 è stato inaugurato l’Anna Wintour Costume Center, un’ala del Metropolitan Museum of Art riservata alle esposizioni del Museo della moda di cui lei stessa si prende cura.

Alla fine dell’articolo di Page Six, sembra che l’editor di Vogue US annuncerà l’uscita di scena con un’intervista speciale che avrebbe già concordato con il New York Times. Detto ciò, non ci resta che aspettare e sperare che niente sia vero.

https://pagesix.com/2018/04/02/is-anna-wintour-out-at-vogue/

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  –  Natalia Carnemolla

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *