Il vampiro Lestat: confermata la trasposizione televisiva

Lettori e lettrici appassionati del romanzo gotico, l’attesa è finalmente (quasi) terminata. La saga de “Le cronache dei vampiri” di Anne Rice approderà sul piccolo schermo. Da un paio d’anni si vociferava di una possibile serie tv che riportasse in auge le avventure del vampiro Lestat dopo il miserabile tentativo fatto nel 2002 con La regina dei dannati e l’apprezzabile trasposizione cinematografica di Intervista col vampiro del 1994.

The vampire Lestat, Scelti dalle tenebre, le cronache dei vampiri, the vampire chronicles, Lestat de Lioncourt, Anne Rice, Christopher Rice, MILLENNIALS
Christopher Rice, Anne Rice e Bryan Fuller

Bryan Fuller, creatore di Hannibal e American Gods per citarne alcuni, collaborerà con Anne Rice e suo figlio Christopher per la creazione di un’opera che ci si aspetta grandiosa. Dei quattordici libri appartenenti alle Cronache dei vampiri, undici saranno adattati dalla Paramount TV e Anonymous Content per la trasposizione televisiva. Sembrano essere rimasti esclusi “Merrick la strega”, “Il vampiro di Blackwood” e “Blood” che pur facendo parte delle Cronache in realtà si combinano di più con il filone narrativo delle “Streghe di Mayfair”. Le possibilità che questi diventino degli spin-off dipenderanno dagli ascolti che registrerà la saga principale. È troppo presto per pensarci ma la Rice è aperta all’opportunità.

Ma sarà una trasposizione fedele?

Queste sembrano le intenzioni dell’autrice che intende sfruttare il mezzo televisivo nel modo migliore possibile. Durante un Q&A sono state poste numerose domande alla Rice riguardo la caratterizzazione dei personaggi nella seria e molte risposte sono state rassicuranti. Nel cast ci saranno più personaggi di colore rispetto alla saga originale. Probabilmente tra questi vedremo i figli dei millenni, la regina Akasha ed il suo consorte Enkil, i vampiri originali.

Un’altra domanda che è stata posta riguarda la tematica LGBT. Tutti i vampiri della Rice, provenienti da epoche più o meno lontane, hanno una visione dell’amore molto fluida. Non provano desiderio sessuale ma talvolta si innamorano delle anime mortali e le scelgono come compagne, indipendentemente dal loro genere. Il vampiro Lestat è una creatura volubile ed è facile condizionarlo, per questo si innamora spesso. Essendo il protagonista indiscusso della saga ed essendo l’amore il motore che lo spinge all’azione, i fan si sono chiesti come questo potesse essere portato sullo schermo. A quanto si dice le aspettative non saranno deluse.

The vampire Lestat, Scelti dalle tenebre, le cronache dei vampiri, the vampire chronicles, Lestat de Lioncourt, Anne Rice, Christopher Rice, MILLENNIALS
La prima pagina dello script condiviso dalla pagina facebook ufficiale di Anne Rice.

L’arco narrativo della serie

Anne Rice ha dichiarato che inizierà partendo dal secondo libro della saga, “Scelti dalle tenebre” (The vampire Lestat) e proseguirà con le vicende degli altri libri. Non è chiaro come verranno affrontati i romanzi che non vedono come protagonista Lestat. È possibile che vengano rimaneggiati per riportare solo le interazioni con il protagonista ma finché non ne sapremo di più tutto è possibile. Quello che ogni fan si augura è che tutti i vampiri vengano rappresentati nel modo più fedele possibile, facendo leva sulla complessità di queste creature secolari che sembrano vive grazie alla penna di Anne Rice.

Per ora la serie è avvolta nel mistero e la stessa Rice non sembra essere parsimoniosa di informazioni. Certo è che non vedremo la serie prima del 2019. In certi casi però l’attesa ed i mesi di preparazione rendono un’opera migliore di quanto non potrebbe già essere. Un lavoro frettoloso invece potrebbe segnarne il declino. Diamo tempo al tempo e la nostra regina delle tenebre Anne Rice non ci deluderà. Dal canto mio, da lettrice appassionata non vedo l’ora di scoprire chi interpreterà Lestat de LioncourtLouis de Pointe du Lac, Armand e tutti gli altri personaggi che nel bene o nel male ho imparato ad apprezzare e ad amare.

A tal proposito, Anne Rice nel 2017 aveva chiesto ai fan della sua pagina di nominare un attore che potesse, secondo loro, interpretare il ruolo di Lestat, e così nei giorni e nei mesi successivi si è occupata di fare alcune indagini di mercato sulle preferenze televisive del bacino d’utenza che la segue e supporta. Sicuramente queste informazioni saranno preziose per i produttori che dovranno elaborare una strategia perfetta per rendere magnifica la serie.
Staremo a vedere.

– Virginia Ciancio

Virginia Ciancio

Virginia Ciancio

Ho 25 anni ma nessuno sembra crederci, io per prima. Per descrivermi potrei dire che sono una giurista per vocazione, tennista per passione e scrittrice per disperazione. Racconto la mia realtà in questo modo perché solo così riesco ad esprimere ciò che provo. Adoro l'arte, la letteratura e sono affascinata dalla psicologica perché non sono brava a capire le persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *