Viking Sun: il giro del mondo sulla crociera dei sogni

Da Londra a Londra alla scoperta dei luoghi più belli del nostro pianeta. Potrebbe essere una frase tratta da “Il giro del mondo in 80 giorni”, il celebre libro scritto dall’autore francese Jules Verne, in realtà è la descrizione di una sfida tutta moderna, quella della nave da crociera “Viking Sun”. Una crociera di lusso che toccherà 113 porti e partirà il 31 agosto 2019 da Greenwich, per tornare a maggio, sempre nel distretto londinese. La Viking Sun è ufficialmente la crociera più lunga al mondo (record finora detenuto dalla Queen Victoria – 120 giorni). Il biglietto più economico costa circa 75 mila euro, la suite più cara “solo” oltre 220 mila.
 

Un’esperienza di vita

Si tratta di un viaggio riservato a una clientela molto selezionata (selezionata più per la capacità di spesa che altro) che prenderà il via dall’agosto del prossimo anno dal porticciolo di North Greenwich a Londra, per concludersi sempre nello stesso tratto del Tamigi dopo 245 giorni, e dopo aver attraversato 59 paesi siti in 5 continenti e aver attraccato in 113 porti di altrettante città.
«Le nostre World Cruises offrono agli ospiti la rara opportunità di disfare i bagagli una volta volta ed esplorare le migliori destinazioni sulla Terra». Queste le parole del presidente della società norvegese. 
 
 

I servizi a bordo

Il prezzo della crociera comprende il soggiorno a bordo, i pasti, da consumare in otto ristoranti differenti, lezioni di storia, arte e corsi di cucina per passare le giornate, allietati dall’orchestra di musica classica a bordo. La nave offre anche «sereni spazi scandinavi» e un accesso privilegiato alle «esperienze» nelle numerose destinazioni che gli ospiti visitano. La tariffa più economica di 67,990 sterline a persona: ciò significa che una coppia pagherà una cifra giornaliera che varia dalle 133,980 alle 546,86 sterline. I viaggiatori possono usufruire di due piscine, una delle due a sfioro sulla poppa della nave. All’interno, invece sarà presente un centro termale che include una grotta dove cadono fiocchi di neve veri. La cabina più grande è stata chiamata «Owner’s Suite». Questa suite superlusso di 134 metri quadri è già stata prenotata, nonostante costasse 194.390 sterline a persona (388.780 sterline per due).
 
 

L’itinerario in dettaglio

Il lungo itinerario porterà Viking Sun a visitare come prima metà Dublino, a cui seguiranno Islanda, Groenlandia e Canada, per poi proseguire con la costa orientale degli Stati Uniti, Bermuda e Caraibi, prima di dirigersi verso il Sud America. Seguiranno destinazioni della costa occidentale dell’America Centrale e degli Stati Uniti, prima di iniziare l’attraversamento del Pacifico, dove Viking Sun raggiungerà la Polinesia Francese, la Nuova Zelanda e l’Australia. Poi salperà per l’Asia, dove effettuerà scali in Indonesia, Brunei, Malesia, Filippine, Cina, Vietnam, Cambogia, Thailandia, Singapore, Sri Lanka ed India. Giunta in Medio Oriente visitando Oman, Giordania ed Egitto; navigherà nel Canale di Suez per raggiungere il Mediterraneo, dove effettuerà soste in Italia, Malta, Algeria e Spagna. Poi punterà verso l’Atlantico per la volta del Portogallo avvicinandosi infine verso il Regno Unito. L’ unica tappa in Italia saràa Cagliari il 2 maggio 2020.
 

La nave

Il suo peso è di circa 47.800 tonnellate, dotata di 465 cabine che possono ospitare fino a 930 passeggeri (1400 compreso l’equipaggio). Questo gioiello è stato realizzato dal team della Smc Design di Londra. C’è anche un po’ di Italia in questa avventura che rimarrà nella storia. La “Viking Sun” è stata realizzata ad Ancona dalla Fincantieri, il maggiore costruttore di navi in Europa e il quarto al mondo.
E’ la quarta nave di una serie di otto navi da crociera che la società armatrice Viking Ocean Cruises del magnate norvegese Torstein Hagen ha ordinato all’azienda triestina.
“Viking Sun” si posiziona nel segmento di mercato di unità di piccole dimensioni: ha infatti una stazza lorda di circa 47.800 tonnellate, è dotata di 465 cabine e può ospitare a bordo 930 passeggeri, con una capacità di accoglienza totale di oltre 1.400 persone, compreso l’equipaggio.
La nave è stata progettata da un team di interior design della “Smc Design” di Londra e dello studio Rottet di Los Angeles, ispirandosi alla cultura scandinava.
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *