Shawn Mendes, il ragazzo con la chitarra in mano

 

La sua storia

Shawn Peter Raul Mendes, o meglio conosciuto come Shawn Mendes è un cantautore Canadese di soli 20 anni. Le cover che lui  registrava e caricava sulla piattaforma di Vine dimostravano già il suo talento, il talento che l’avrebbe fatto conoscere al mondo.

 

 

I suoi maggiori successi

Il suo primo singolo Life of the Party, uscito quando aveva soltanto 15 anni, si classificò 24 esimo nella top 25 della Billboard Hot 100. Ma il singolo che lo fece conoscere al mondo fù Stitches stavolta infatti raggiunge la classifica delle 10 migliori canzoni. Un altro singolo che come Stitches riuscì ad avere lo stesso successo fù Treat You Better raggiungendo un miliardo di visualizzazioni in neanche un anno. Il singolo che però ottenne maggior fama fù There’s Nothing Holdin’ Me back infatti l’album Illuminate ottenne il doppio disco di platino e si classificò  tra i primi posti degli album più venduti in Italia e in Australia.

 

Tutti i suoi album

Il primo in assoluto è  The Shawn Mendes EP uscito il 28 luglio 2014 contiene il primo singolo del cantautore Canadese;Life of the Party con la quale ebbe la possibilità di farsi conoscere.

 

Handwritten pubblicato il 14 aprile 2015, è il secondo album di Shawn ma in realtà il primo in studio, ragione per cui è più conosciuto del suo vero primo album. Questa compilation di canzoni tutte scritte a mano contiene uno dei pezzi attraverso il quale è stato conosciuto maggiormente; Stitches.

 

Illuminate, pubblicato il 23 settembre 2016, è un album che mescola agonia romantica, il caso del singolo Mercy, a serenate come Treat You Better che fanno risaltare il gentiluomo in lui. Con quest’album Shawn comincia a passare da pezzi musicali molto dolci e semplici alla produzione di pezzi leggermente erotici, simbolo della crescita e del passaggio da adolescente ad adulto del Cantautore.

 

Dopo pochi mesi dall’annunciazione del terzo album su Instangram pubblica delle foto collage di colore beige e corallo, dopo poco cambia la sua immagine profilo con un motivo floreale color beige rivelando la copertina del suo nuovo album della quale, il 22 marzo 2018 fu pubbicato ufficialmente il video clip di In My Blood e dopo un giorno invece quello Lost in Japan canzone con uno stile molto diverso ma che è comunque è piaciuta ai suoi fan.

 

-Michele Scuto

Michele Scuto

Michele Scuto

Studio lingue e mi piace molto la musica in tutte le sue forme, la curiosità e la voglia di fare non mancano di certo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *