Formula 1: Ricciardo vince a Monte Carlo

Il sesto gran premio della stagione se lo aggiudica l’australiano della Red Bull, Daniel Ricciardo. In un weekend dominato dalla sua RB14 riesce a tagliare il traguardo per primo nonostante un problema tecnico alla power unit. La Ferrari di Vettel lotta ma chiude al secondo posto. Hamilton terzo, Raikkonen quarto.

A Monte Carlo la Red Bull mette le ali con Daniel Ricciardo. Quella in terra monegasca è la settima vittoria in carriera e la prima nel Principato per il pilota della Red Bull. Ricciardo ha preceduto Sebastian Vettel, della Ferrari, e Lewis Hamilton, in forza alla Mercedes.

La cronaca della gara

Ricciardo ha preso la testa della corsa sin dalla partenza, difendendola dagli attacchi di Vettel. L’australiano si è dimostrato subito veloce nel suo primo stint riuscendo a guadagnare un piccolo margine su Vettel, che lo seguiva. Dopo 30 giri, l’imprevisto: Ricciardo accusa un calo di potenza che lo rallenta. L’australiano, però è riuscito a tenere dietro Vettel. Il ferrarista, secondo al via, ha cercato di impensierire la Red Bull sin dallo start, senza riuscirci. Nel suo primo stint è riuscito a mantenere un buon ritmo con le hypersoft, rispondendo ai tempi di Ricciardo. Intorno al giro numero 30, quando Ricciardo ha accusato un calo di potenza, Vettel ha cercato di approfittarne.
Hamilton, scattato dalla terza posizione, ha accusato graining agli pneumatici anteriori dopo pochi giri dall’inizio della corsa. I problemi di Ricciardo gli hanno consentito di avvicinarsi ai due piloti di testa. Nell’ultima fase di gara, però, Hamilton ha perso terreno. Quarta posizione per Kimi Raikkonen.

Parole ai protagonisti

Le dichiarazioni di Ricciardo mostrano la sua gioia per la vittoria. “Sento tanta emozione, la preparavo da due anni e finalmente per me il riscatto è arrivato. Ringrazio il team, ho dovuto gestire tante cose, però abbiamo vinto a MonteCarlo ed è bellissimo”.
I ferraristi ai microfoni hanno avuto una reazione differente. Vettel ha dichiarato: ”Daniel ha avuto un problema al motore, poi si è ripreso. Avrei provato alla fine, ma è comunque un buon risultato per noi”.
Non è successo nulla – ha detto Räikkönen – la gara è stata molto noiosa, abbiamo seguito chi ci stava davanti e non abbiamo avuto possibilità di fare sorpassi”.

Pregi e difetti

Montecarlo, il circuito più famoso del mondiale di Formula 1. Su questo tracciato cittadino tutti i piloti voglio vincerci almeno una volta in carriera. I problemi sono sempre gli stessi, pochi sorpassi e gare noiose. Lo confermano gli stessi piloti. Un Gp affascinante dal punto di vista scenografico, poco da quello dello spettacolo.

Ferdinando Piazza

Ferdinando Piazza

Studente di giurisprudenza iscritto presso l'ateneo di Catania. Redattore e responsabile del settore sportivo all'interno della redazione di Millennials. Giornalista per diletto, sportivo per passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *