Premio Compasso d’Oro 2018. Per un design tutto all’italiana!

Le competizioni nel Mondo del’Architettura non finiscono proprio mai; i design addicted sono già pronti, specialmente quelli che nutrono un forte amore per il design italiano.

Avete capito quale sarà la prossima premiazione che vedrà come palcoscenico niente di meno che il Castello Sforzesco?

Giorno 20 giugno si avvicina e con esso anche la premiazione del Compasso d’Oro, nata per promuovere prodotti di design italiani. Ecco la storia!

Compasso d’Oro. La Storia

Premio Compasso d’ Oro è questo il nome del più antico premio del design. Nato nel 1954 da un’idea del Maestro italiano Gio Ponti, il premio si proponeva di far conoscere la qualità dei fabbricati di design tutto italiano; questo, tra l’altro, accadeva in un’epoca storica in cui il design era una disciplina artistica nuova ed emergente.

Sostenuto inizialmente dai magazzini La Rinascenteil premio è poi passato dal 1958 all’ ADI (Associazione per il Disegno Industriale), la quale fa in modo che in ogni edizione i prodotti vengano giudicati con imparzialità.

Questi innovativi prodotti non vogliono poi svanire nel nulla per essere dimenticati; proprio per questo importante motivo alla Fondazione ADI è stato dato l’ importante incarico di raccogliere e conservare questi simboli carichi di valore culturale; stiamo parlando dei circa 300 progetti premiati in questi anni e dei 2000 selezionati con la Menzione d’Onore.

Al giorno d’oggi la Collezione Storica del Premio Compasso d’Oro ADI risulta essere una ricchezza italiana, tanto che, grazie al Ministero dei Beni Culturali è stata inserita nel 2004 nel patrimonio nazionale.

Gio Ponti

Compasso d’Oro. Edizione 2018

Per questo 2018 la premiazione del Compasso d’Oro ADI si terrà giorno 20 giugno a Milano. Dei quasi 300 prodotti selezionati dalla giuria 16 saranno finalmente premiati per il loro design, ricevendo quindi l’ambito Compasso all’interno del Castello Sforzesco (ore 17:30).

Ad altri 56 prodotti di design verrà invece data una Menzione d’Onore; e come se non bastasse verranno assegnati ben 11 premi alla carriera per figure che ricoprono una rilevante importanza nello scenario del design italiano.

Ultimi ma non meno importanti saranno i 3 premi e i 10 attestati di merito della Targa Giovani, una delle tante categorie tematiche dei vari prodotti. La sua particolarità?

Questa categoria comprende progetti o studi alla base di tesi o esami finali di giovani designer, i quali da poco hanno appena concluso il loro percorso accademico e che, con questa competizione, trovano anche un’occasione per spiccare e mostrare il loro giovane e fresco talento.

Una Mostra come ciliegina sulla torta

Dopo la tanto attesa premiazione e dopo aver finalmente scoperto i nuovi prodotti di design, che entreranno a far parte della Collezione storica del Compasso d’Oro, vi sarà una mostra all’interno del castello milanese. Grazie al lavoro del Comune di Milano sarà infatti possibile, fino al 26 giugno, visitare la mostra che vedrà esposti i prodotti presentati in questa edizione 2018.

Non poteva d’altronde esserci un finale migliore per questo momento culturale e artistico tutto Made in Italy!

-Gabriella Arcidiacono

Fonti: ADI – Associazione per il Disegno Industriale

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *