Lamborghini Urus, lo spot è da brividi

Tenetevi forte, perché quello che state per vedere non è un semplice spot pubblicitario, ma un vero e proprio capolavoro di marketing. Dopo aver presentato il primo “Super Sport Utility Vehicle” al salone di Ginevra a marzo, Lamborghini ha già lanciato una campagna di marketing senza precedenti.

Overview

L’anima di una sportiva e la funzionalità di un SUV: questo è l’incredibile connubio che ha dato vita alla Lamborghini Urus, il primo Super Sport Utility Vehicle al mondo.

Indiscutibilmente Lamborghini, dotato dell’inconfondibile DNA della casa del Toro, Urus è una vettura rivoluzionaria: proporzioni estreme, design aerodinamico e prestazioni da supercar la rendono unica nel suo genere.

Come vuole la tradizione, anche il nome Urus viene dal mondo dei tori. I bovini di razza urus (uri) sono tra i grandi antenati selvatici delle razze attuali. Lo stesso toro da corrida spagnolo, allevato negli ultimi 500 anni, presenta la fisionomia propria dell’urus.

Il concept iniziale della Urus.

Le linee di Urus sono concepite e modellate per evocare la presenza su strada di Lamborghini come uno squalo aggressivo, fondendo le linee della Countach alla spigolosità tipica dell’Aventador.

Meccanica

Urus combina un V8 bi-turbo sovralimentato, con una potenza di 650 CV, al migliore rapporto peso potenza sul mercato dei SUV: 3,38kg per CV. Nonostante il peso elevato (2200 kg), le prestazioni dichiarate sono da capogiro:  la casa parla di uno “0-100” divorato in 3,6 secondi e di una velocità massima di 305 km/h. La trasmissione automatica ad 8 rapporti, combinata alla trazione integrale permanente con ripartizione della coppia posteriore attiva, permette di mantenere elevate le prestazioni in ogni occasione e in qualsiasi condizione. In città, su pista, tra montagne innevate, nel deserto o su strade di campagna dal fondo ghiaioso, il piacere di guida è assicurato.

Grazie al differenziale centrale autobloccante, la coppia viene distribuita asimmetricamente nella parte posteriore, in modo che il comportamento dinamico complessivo sia orientato alla sportività.

Tecnologia

Equipaggiata con una piattaforma elettronica che ne monitora i sistemi e il comportamento dinamico,  Urus porta l’esperienza di guida ad un livello superiore. Il segreto della flessibilità di questa vettura porta il nome di ANIMA selector (Adaptive Network Intelligent Management); si tratta, in sostanza, di un sistema di controllo automatizzato che permette alla vettura di adattarsi a qualsiasi tipo di superficie, facendo variare la rigidità delle sospensioni ad aria e la distanza tra la vettura e il suolo.

Punta di diamante della vettura è però il sistema di infotainment, che offre un comfort tecnologico sorprendente. I due touch screen intuitivi, dotati di feedback aptico, insieme ai tre innovativi display ad alta definizione, rendono l’ambiente interno quasi surreale. Eccellente anche l’avanzato sistema di impianto audio 3d surround Bang&Olufsen, che dispone di ben 21 altoparlanti e una potenza di 1700W.

Innovazione e sostenibilità

Da sempre all’avanguardia su tecnologie e innovazione, la casa del Toro ha avviato, in concomitanza al progetto Urus, un piano d’espansione non indifferente. 600 imprese coinvolte, più di 3600 operai specializzati, 80.000 mq di superficie coinvolti e uno stabilimento completamente autosufficiente non basterebbero a far capire al lettore la maniacale attenzione ai dettagli che fa del brand Lamborghini uno dei marchi italiani più forte al mondo.

Questo spot, parimenti al precedente, vale più di mille parole.

Prodotti unici e insostituibili, tecnologie di ultima generazione, sportività, lusso, investimenti mirati e sostenibili, nonché una campagna marketing da manuale: dietro la nuova Lamborghini Urus c’è molto di più che un’automobile.

– Antonio Salerno

 

 

Antonio Salerno

Antonio Salerno

Curiosone. Amo leggere, scrivere, allenarmi, affrontare nuove sfide e condividere le mie esperienze. Scrivo per passione, ma anche perché ritengo la scrittura una potente forma di apprendimento. Mi interesso di economia politica, geopolitica, economia aziendale, marketing, finanza, politica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *