Aumenta il riscaldamento globale. L’ONU avverte: +1,5 gradi nel 2040

Il riscaldamento globale, secondo le recenti stime contenute nel rapporto ONU aumenterà di 1,5 gradi dai livelli industriali. La bozza, inviata ai governi, è un chiaro segnale da parte dell’organizzazione per gli stati aderenti, i quali, si dovranno presto riunire in Corea.

Mantenere l’accordo di Parigi sul clima del 2015

Riuscire a mantenere il riscaldamento globale entro 1,5 gradi dai livelli pre-industriali, sarebbe uno tra gli obiettivi più importanti e fondamentali inseriti nell’Accordo di Parigi. Il cambiamento climatico è sempre più evidente ed in continuo aumento. Ogni dieci anni aumenta di 0,2 gradi e ad oggi, gli impegni precedenti degli Stati, dove si sanciva la lotta all’emissione di gas serra, non basta più.

riscaldamento globale_interno

La decarbonizzazione

Gli stessi Paesi, potrebbero mantenere i livelli adeguatamente stabili eseguendo una rapida e ampia manovra economico-ambientale: la decarbonizzazione. Il processo di cambiamento dal trend carbonio-idrogeno tutt’oggi utilizzato in industria così come in altre attività. Il bel paese, in tal senso, sta già in testa e le imprese di produzione energetica sono chiamate a svolgere un ruolo importante verso un economia sempre più verde.

L’Italia in testa nella lotta alle emissioni

Ne avevamo già precedentemente discusso del perché è fondamentale incentivare l’uso di gas rinnovabile, analizzando i diversi aspetti. L’Italia, è tra le potenze trainanti nel settore green e la Strategia Nazionale per lo sviluppo sostenibile, ha tra i propri perni cardine proprio la decarbonizzazione e l’efficientamento energetico.

Biogas, le emissioni che migliorano l’aria

Utilizzare un biogas darebbe immediatamente risultati non solo economicamente vantaggiosi, ma persino salutistici. Tutto questo è molto importante per migliorare l’aspetto qualitativo dei centri urbani fortemente impattati dallo smog, e certamente anche i cittadini ne trarrebbero giovamento.

Quello che rimane da fare è investire. La ricerca di nuove fonti rinnovabili ed energetiche è importante per noi e per le future generazioni. Solo così si potrà portare avanti il vero concetto di Sviluppo Sostenibile.

-Alessandro Todero

Alessandro Todero

Classe 1992, nato alle pendici di Mongibello (comunemente conosciuto come Etna) a Catania, in Sicilia. Tra il profumo degli agrumi, e il sapore caratteristico degli arancini, ha intrapreso la via dell’attivismo politico-culturale promuovendone le diverse sfaccettature che si stanziano nel territorio catanese. Maturità artistica e Laurea in Pianificazione e tutela del territorio e del paesaggio, ha la propensione per i temi quali: Architettura, Arte ed Ambiente. Oggi trascorre il proprio tempo tra associazionismo, volontariato e studi di tutela ambientale presso il Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente (Di3A) nel corso di laurea magistrale in Salvaguardia del territorio, dell’ambiente e del paesaggio. Un aggettivo caratterizzante? MULTITASKING!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *