Higuain: dalla Juve…alla Juve

Stai qua e fai“. E’ questa la frase usata dalla dirigenza del Milan, in particolar modo da Leonardo, per motivare Gonzalo Higuain, al centro delle voci del mercato che lo vorrebbero al Chelsea di Maurizio Sarri già in Gennaio, mese cruciale per il club rossonero.

Voglia di riscatto

Higuain, che ha una voglia incredibile di riscatto in questa stagione sa bene che, accettando la corte dei Blues, troverebbe Sarri, l’allenatore che più di altri lo ha saputo lanciare, superando limiti storici: ricordiamo le 35 reti nel suo primo anno allenato da Maurizio Sarri, record per il nostro paese.

Una voglia di riscatto che Higuain avrebbe chiesto di provare a raggiungere proprio al Chelsea, dove è troppo complicato andare ( ma attenzione). Nel mercato non si può mai stare tranquilli, ma Higuain ha sicuramente più chance di rimanere al Milan che di andare al Chelsea, nonostante la voglia del calciatore che, ribadiamo, vuole andare in Premier League a rilanciarsi.

L’occasione Juve

La Juventus, proprietaria del cartellino di Gonzalo, è quasi come una grande, enorme occasione per Higuain, proprio quella Juve che ha scelto di venderlo andando contro la sua volontà iniziale, proprio quella squadra che soli due anni fa lo pagò 94 mln di euro dal Napoli.

L’argentino dunque, in un periodo senz’altro poco sereno come quello del mercato, ha l’occasione per rilanciarsi sì, ma con il Milan stesso. Mercoledì sera infatti, a Gedda ( Arabia Saudita) andrà di scena la Supercoppa, Milan contro Juventus, la partita di Higuain, per tantissimi motivi, ultimo niente di meno che quella gara di San Siro del girone di andata.

La stagione del Pipita è infatti segnata da quella serata di metà Novembre a San Siro, quando la Juve batte il Milan 2-0 e Higuain perde la testa e rimedia un rosso, dopo aver perso la chance di segnare sbagliando un rigore. Quella è la notte che ha sancito l’Higuain spento, poco sereno e con la valigia pronta in mano di Novembre-Dicembre, ribadita in questo mese. Adesso però, per il Pipita l’occasione è troppo grande per buttarla ancora: vincere, magari segnando contro la Juventus non solo porterebbe autostima, consapevolezza, ma darebbe una scossa a tutta la stagione di Higuain e del Milan. Urge questa scossa.

Higuain dunque col dente avvelenato: saprà esser lucido? Saprà prendersi il Milan? C’è chi sostiene che potrebbe essere l’ultima del Pipa in maglia Milan; chissà, parola come sempre accade al campo, con un occhio al mercato.

-Marco Cavallaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *