Nainggolan, Inter: timidi segnali di ripresa

L’Inter torna al successo e lo fa sul difficile campo del Parma grazie al gol di Lautaro Martinez, mentre Nainggolan torna ad essere il giocatore per cui nel calciomercato estivo si è scelto il sacrificio Zaniolo soprattutto. Per i nerazzurri si tratta della prima vittoria dell’anno.

Piccoli lampi

Inter sicuramente poco espressa , ma comunque in crescita. La squadra di Spalletti è stata in grado di soffrire per tutta la prima parte, per poi andare in gol grazie alle forze fresche con una ripartenza firmata Nainggolan e chiusa in gol da Lautaro. Proprio Nainggolan sembra essere in ripresa, così come Icardi che, nonostante i pochi gol, è sempre un uomo in più per la squadra. Gli undici in campo hanno anche avuta un pò di buona sorte dalla parte loro inizialmente, quando Gervinho spacca la traversa. Dopo però, i nerazzurri sfoderano un secondo tempo di qualità, grazie soprattutto al grande supporto di Brozovic e alla grande prova di Radja Nainggolan. Un Nainggolan diverso, un Nainggolan con la voglia di fare dei tempi di Roma, chissà che sia cambiata l’aria (pesante) della prima parte della stagione attorno a questo ragazzo.

Arrivano senz’altro buone notizie in vista del resto della stagione di campionato ed Europa, con alcune potenzialità ancora poco espresse.

Cosa manca

L’Inter ha conquistato tre punti importanti: allontana il pericolo Milan, Roma e Lazio e lancia un segnale al campionato vincendo contro una delle rose più in forma del momento. Le potenzialità dell’Inter le conosciamo bene, basti pensare al campionato opaco di Perisic, Nainggolan, i pochi gol di Icardi per capire che questa è una squadra che ha probabilmente dato molto meno di quello di cui ne è capace, motivo per cui crediamo che l’Inter, con il contributo di questi particolarmente, sia ancora la fortissima candidata al terzo posto finale.

-Marco Cavallaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *