Come leggere i pensieri della mente

Un nuovo impianto inserito nel cervello potrebbe convertire i pensieri dei paralitici in discorsi

Com’è possibile?

Un nuovo impianto realizzato dal Festein Instituite for Medical Research di New York un giorno potrebbe essere in grado di leggere i pensieri della mente delle persone. E per coloro che non hanno la possibilità di esprimerli, rivelarli.

Il brain-computer interface system (BCI) risiederà sulla superficie del cervello. Una serie di elettrodi rileva i segnali generati dalle regioni neuronali responsabili della percezione e dello sviluppo del linguaggio. Questi sono a loro volta codificati da un computer in laboratorio. Così riporta STAT News.

A piccoli passi

L’attuale generazione BCI non è ancora in grado di creare una diretta via di comunicazione dell segnale cervello-linguaggio. Le persone che usano questo nuovo sistema non sono ancora capaci di produrre un discorso articolato. Ma d’accordo con STAT, i dottori credono che potranno essere in grado di permettere alle persone paralizzate o semplicemente che hanno perso l’uso della parola, di comunicare con i loro cari che hanno fame, sete, sentono dolore o qualsiasi altra informazione semplice ma che è di vitale importanza conoscere.

Risultati immagini per brain speech translate, pensieri, cervello, persone paralizzate, informazioni, casco neuronale

Il BCI potenzialmente potrebbe anche aiutare i dottori a determinare se una persona in stato comatoso sia cerebralmente sveglia e vigile o assente in qualsiasi momento.

Bisogna pazientare un po’

STAT ci tiene a precisare che un sistema medico BCI come questo, il quale è stato testato su alcuni volontari che hanno già subito lesioni cerebrali e conseguenti interventi chirurgici al cervello a causa di una grave epilessia, sono lontani dal raggiungimento dello scopo al di fuori del laboratorio.

Gli impianti neuronali hanno una triste storia. Hanno danneggiato cervelli, sono stati rigettati dal sistema nervoso e soprattutto, poiché non durano per sempre, diverse operazioni chirurgiche a scadenza regolare devono essere messe nel conto. Ma prima o poi, se tutti i dubbi riguardo al funzionamento degli impianti BCI saranno risolti, saranno belli che pronti all’uso.

Questo articolo è stato tradotto, puoi leggere qui l’originale.

– Federica Ottaviano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *