L’ultimo saluto a Karl Lagerfeld

Il 5 Marzo 2019, al Grand Palais di Parigi, è stata presentata la collezione autunno inverno 2019-2020 di Chanel, disegnata per l’ultima volta da Karl Lagerfeld. Lo stilista, scomparso il 19 febbraio scorso all’età di 85 anni, ha scritto la storia della Maison rendendola quella che è oggi.

Un malinconico paesaggio innevato ospita l’ultima collezione

In occasione della sfilata il padiglione si è trasformato in un paesaggio innevato con tanto di montagne e la malinconia ha fatto da protagonista nei volti dei presenti. Infatti, alla morte di Karl Lagerfeld, che era il direttore creativo dal 1982, tutti si sono chiesti chi avrebbe succeduto il kaiser della moda. Lo scettro è passato nelle mani di Virginie Viard, che lo stesso stilista ha definito il suo “braccio destro e sinistro” da oltre 30 anni.

A sfilare c’erano tutte le modelle preferite di Karl, a partire da Maria Carla Boscono, Cara Delevingne, Vittoria Ceretti, Kaia Gerber, e a sorpresa, la bellissima Penelope Cruz.

I look erano composti da cappotti lunghi e spalle larghe. I tailleur pantalone in macro check e pied de cock con cappelli maschili e borse coordinate. Ma non mancavano le classiche giacche imbottite e la maglieria ricamata con motivi che ricordavano i fiocchi di neve e gli abiti leggeri stampati con piccoli sciatori sulle piste imbiancate.

chanel

Invece, per la sera c’erano vestiti con corpetti in cristalli e gonne in piume abbinati a dei bijoux, come le immancabili perle Chanel.

Chanel, Karl Lagerfeld

A stupire tutti ci ha pensato la bellissima attrice Penelope Cruz che indossando un abito a palloncino di colore bianco in piume, ha portato un rosa bianca in mano per ricordare l’artista.

chanel, Karl Lagerfeld, Penelope Cruz

Non poteva mancare un finale da brividi

La parte più intensa è stato il finale, in cui le muse ispiratrici di Karl hanno sfilato con le lacrime agli occhi. Infatti, c’è stata grande commozione tra le modelle in passerella e il pubblico. Succedendo ad Anna Wintour si sono alzati tutti per applaudire in un momento molto toccante. Non poteva mancare un minuto di silenzio alla fine della sfilata, che ha messo fine ad un’era non solo per la maison Chanel ma all’interno del mondo della moda.

Cara Delevingne, maria carla Boscono, chanel

Di una cosa siamo certi. Ed è che l’eredità estetica di Karl, che per più di trent’anni ha guidato una delle case di moda più famose al mondo, non verrà mai dimenticata.

Avatar

Natalia Carnemolla

Studentessa di Fashion Marketing&Business Management,20 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *