Il futuro della moda è il second hand

Il second hand è la prerogativa assoluta nel mondo fashion. Il futuro della moda, oggi più che mai, risiede nel passato. Ecco la nuova vita donata ai capi.
second hand

Second hand is the way , sembra che dica la nuova tendenza in fatto di moda. Uno studio del CNBC, condotto l’anno scorso, decreta infatti che negli USA il mercato del’usato ha raggiunto quota 24 miliardi di dollari.

Ciò significa che le donne americane sempre di più amano i mercatini, i famosissimi thrift shop e piattaforme online di vendita come Depop o ThredUp. Infatti, il trend di acquistare la roba usata a discapito di merce nuova sembra essere una tendenza che si rafforzerà negli anni. ThredUP e GlobalData confermano che entro il 2028 il commercio di vestiti usati arriverà a toccare 64 miliardi di dollari negli Stati Uniti.

I motivi che si annoverano dietro tale scelta sono diversi: anzitutto cresce la consapevolezza dell’alto impatto che la moda ha sull’ambiente, diminuendo così l’inquinamento. Poi, la qualità che si trova nei vari stand è nettamente superiore rispetto al passato: in ogni mercatino si trovano solo vestiti scelti con cura, puliti e anche autenticamente griffati. Infine, la sostenibilità dei prezzi: è risaputo infatti che i mercatini sono il regno degli affaroni!

Proprio il prezzo basso è quello che permette al second hand fashion di prevalere sul fast fashion. Anche perché, oltre al basso prezzo venduto, bisogna considerare un netto dimezzamento della lavorazione e produzione. 

Come non considerare poi chi rivende capi vintage e pezzi griffe irripetibili? Stranamente, la richiesta di questi capi parte proprio dai più giovani, che si ingegnano nel creare siti ed app ad hoc per portare il commercio di questi vestiti anche nei negozi fisici.


Chiara Grasso

Catanese trapiantata a Bologna, sono una specializzanda in letteratura russa e inglese. Amo viaggiare, leggere, scoprire e, naturalmente, scrivere: di cultura, di moda e di tutto ciò che fa tendenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *