DeegiTo 2019 – Turin Digital Festival

Nelle giornate del 7 e 8 giugno 2019 si è svolta a Torino la prima edizione di DeegiTo, festival totalmente dedicato al mondo digital.

Ospitato dal Centro Congressi “Torino Incontra”, una location moderna e tecnologicamente all’avanguardia, l’evento ha visto più di 40 relatori di alto livello e ospiti d’eccezione provenienti da tutta Italia.

Ingresso di DeegiTo presso Centro Congressi Torino Incontra

Turin Digital Festival è stato portato avanti da Massimiliano Gennari, Amministratore Delegato di Emoe Srl, agenzia di Marketing e Comunicazione, e consulente di Web Marketing. In una intervista, Massimiliano spiega che il progetto è nato circa 2 anni e mezzo fa, dopo aver deciso di non voler esser più soltanto relatore ad eventi, ma di volerne creare uno tutto suo.

L’ambito principale di DeegiTo è il web marketing: si è parlato di e-commerce, Social Media Marketing, SEO, Pay per Click, Link Building, Content Marketing, Mobile, PR Online, personal branding e tanto altro.

Due intense giornate di networking e condivisione conoscenze con altri appassionati ed esperti del settore, che hanno permesso ai partecipanti di capire cosa significhi lavorare nel digitale. Nelle 4 aree formative si sono alternati speech per ogni livello di preparazione e interesse per i temi trattati, da quello più tecnico e di nicchia a quello più generico.

DeegiTo: 7 Giugno

Dopo l’intervento di presentazione di Massimiliano Gennari sull’evoluzione del Digital Marketing negli ultimi 30 anni, è stato il turno di Silvia Signoretti. Esperta di franchising strategy, Silvia ha parlato di strategie per il local marketing e i diversi fattori che possono decretarne il successo.  Elemento chiave è sicuramente la conoscenza del territorio, in quanto il marketing a livello locale è indirizzato a un pubblico molto specifico e diventa imprescindibile conoscerne gusti e abitudini. Questi ultimi da abbinare a una conoscenza della storia, delle tradizioni e delle tipicità del luogo in cui si trova l’attività.

Silvia Signoretti a DeegiTo

Ospite d’eccezione della giornata è stato Salvatore Aranzulla, il rinomato divulgatore informatico che da oltre aiuta gli italiani a risolvere i problemi con i loro computer. Di origini siciliane, Salvatore ha raccontato come ha coltivato la sua passione per il mondo informatico sin da bambino, dei suoi studi presso l’Università Bocconi e dei sacrifici e delle intuizioni che lo hanno portato ad avere il successo di oggi. 

Oggi Aranzulla.it è uno dei 30 siti più visitati d’Italia, con oltre 500 mila visite giornaliere, primo tra quelli che si occupano di tecnologia, con una quota di mercato del 40%.

Con lui lavorano adesso una decina di persone, che si occupano dell’attività editoriale, la parte tecnica e la parte di gestione degli eventi e delle collaborazioni. Per raggiungere un tale successo, Aranzulla ha svelato due “segreti”: il sistema dei titoli, che permette di trovare le ricerche fatte sui motori di ricerca dagli italiani e quindi gli argomenti su cui scrivere gli articoli, e l’implementazione di affiliazioni con siti web come Amazon o Ebay. Altra cosa che fa è lavorare sul brand, ovvero sullo sfruttamento della sua immagine, da cui deriva il 25% dei ricavi.

Salvatore Aranzulla a DeegiTo

DeegiTo: 8 Giugno

Anche la seconda giornata di DeegiTo è stata ricca di ospiti, workshop e speech. La mattina i partecipanti hanno potuto assistere a un inedito sketch del duo comico piemontese La Bella Domanda, direttamente da Colorado. Marco Federico Bombi e Paolo Carenzo – questi i nomi dei due artisti, in realtà non hanno scelto il loro nome: era il 2013 quando, prima di uno spettacolo, il presentatore chiese loro il nome del duo e non seppero dare una risposta, o meglio dissero: “Eh, bella domanda”. 

Subito dopo la pausa pranzo, Francesco Belgrano, ci ha portato in viaggio alla scoperta del lato tecnico della SEO: il SEO audit. Questo è un efficace strumento per capire i problemi che potrebbero limitare l’indicizzazione di un sito web e per ottimizzarne il posizionamento sui motori di ricerca. Francesco ha poi aiutato gli ascoltatori a capirne le best practices e gli argomenti che un audit fatto bene dovrebbe sempre analizzare, come l’usabilità, la web performance e la sicurezza del sito.

Altro intervento interessante è stato quello di Fabrizio Schievenin, esperto di Amazon, che ha dato dei consigli dalla ricerca del prodotto alla vendita sulla piattaforma.

Fabrizio Schievenin a DeegiTo

Ambra Bambino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *