FRIENDS: la serie tv che non tramonta mai

A distanza di ventidue anni dalla sua prima trasmissione in Italia, avvenuta il 23 giugno 1997, FRIENDS resta una delle serie tv più viste ed amate. Le storie di Monica, Rachel, Ross, Joey, Chandler e Phoebe hanno attraversato l’oceano tre anni dopo la prima TV americana, ma sono ancora oggi parte delle nostre vite. Questa serie raccoglie un intero mondo cinematografico, come del resto c’è da aspettarsi da un progetto decennale. E per questo, dietro lo schermo ci sono decine di aneddoti, curiosità e stranezze da scoprire (o riscoprire per i più informati). Per chi non conoscesse la storia: allerta spoiler.

Il cast di Friends

Quando è uscito il primo episodio della serie, il membro del cast più conosciuto era Courteney Cox, alias Monica Geller, perchè apparsa in diversi spot pubblicitari e nel video musicale di Dancing In The Dark di Bruce Springsteen. L’ultima ad essere scritturata fu Jennifer Aniston, mentre il primo fu David Schwimmer. Infatti, il produttore esecutivo Kevin Bright aveva già lavorato con lui e pare che il personaggio di Ross sia stato scritto pensando proprio a Schwimmer. Lisa Kudrow ottenne il ruolo di Phoebe Buffay dopo che Ellen Degeneres lo aveva rifiutato. Poichè Lisa Kudrow già recitava nella parte di Ursula nella serie Mad about you, gli autori di Friends hanno aggiunto questo personaggio al copione per creare il parallelismo. La parte di Chandler Bing, prima di essere assegnata a Matthew Perry, era stata andata a Jon Favreau che poi ha recitato la parte del fidanzato milionario di Monica.

L’attore fa il personaggio

La storia che conosciamo sarebber potuta essere molto diversa se non fossero stati scritturati questi sei attori. Per esempio, originariamente il personaggio di Joey non era stupido. Solo dopo l’audizione di Matt LeBlanc gli autori decisero di dargli una personalità non particolarmente sveglia. La sfortuna di Chandler con le donne, invece, deriva dalla stessa sfortuna di Matthew Perry nella realtà. La principale trama romantica dello show non era destinata ad essere quella tra Ross e Rachel, ma Monica e Joey. Tuttavia, dopo aver visto la chimica tra David Schwimmer e Jennifer Aniston i produttori hanno deciso di renderli la trama romantica ricorrente attraverso le stagioni. Un caso particolare è stata Lisa Kudrow. La Kudrow odiava suonare la chitarra e aveva difficoltà ad imparare. Ha frequentato delle lezioni di chitarra, ma una volta imparati alcuni accordi convinse i produttori che Phoebe avrebbe comunque conosciuto solo pochi accordi.

Gli ospiti di Friends

Dalla giovanissima Jennifer Aniston, al poverissimo Matt LeBlanc che pare avesse solo 11 dollari sul suo conto al momento del provino per il ruolo di Joey, questa serie ha visto crescere i sei attori protagonisti e non solo. Infatti, numerosi sono stati gli attori che hanno fatto le loro brevi apparizioni in Friends. Pluripremiati adesso più che allora, possiamo contare Julia Roberts, Robin Williams, George Clooney, Brad Pitt e non solo. Tra i tanti volti noti troviamo anche Bruce Willis che concesse la sua apparizione nello show dopo aver perso una scommessa con Matthew Perry. I due stavano girando FBI: Protezione Testimone e Perry ha scommesso contro Willis che il film si sarebbe piazzato al numero 1 nei botteghini.

I’ll be there for you

La colonna sonora originale dello show doveva essere Shiny Happy People dei R.E.M., ma è stata successivamente cambiata con  I’ll Be There For You dei The Rembrandts. Inoltre, nella sigla si vede una fontana che sembra la Fontana Pulitzer a Central Park, ma la scena, così come l’intera sitcom, è stata girata agli studi Warner Bros., a Burbank, in California. Friends è stato sempre filmato davanti a un pubblico vero per aiutare gli autori a capire quali battute funzionassero meglio. Solo le scene clou venivano girate separatamente. Il palazzo sede degli appartamenti usato per le riprese esterne si trova a New York, nel quartiere di Greenwich Village dove è effettvamente ambientata la serie, all’incrocio fra la Grove Street e la Bedford Street. In via del tutto eccezionale, alcuni episodi hanno un’altra ambientazione: a Montauk (3×25-4×01), a Londra (4×23-4×24-5×01), a Las Vegas (5×22-5×23-5×24-6×01) e a Barbados (9×23-9×24-10×01).

Gli oggetti di scena

Ci sono oggetti che sono parte integrante della serie, quasi come se recitassero anche loro, e a cui siamo particolarmente affezionati. La lavagnetta presente sulla porta di ingresso dell’appartamento di Jeoy e Chandler, per esempio. Utilizzata da Chandler per lasciare messaggi a Joey, a volte c’era dell’altro, come il disegno del panorama di New York subito dopo l’11 Settembre. Scrivere sulla lavagnetta divenne un lavoro vero e proprio affidato a Paul Swain. La cornice attorno allo spioncino nell’appartamento di Monica, invece, aveva in origine uno specchio, rotto durante le prime fasi delle riprese dallo staff di produzione. Il grosso cane di ceramica bianca di Joey apparteneva a Jennifer Aniston, regalatogli da un amico ad inizio show. Infine, ma il più iconico di tutti, il divano arancione del Central Perk: è stato trovato per caso nello scantinato degli studi della Warner Brothers.

Altre curiosità sugli attori non protagonisti

Ci sono attori non protagonisti oggetti di curiose vicende. Giovanni Ribisi interpreta il fratello di Phoebe, Frank Jr. In precedenza, però, ha avuto un piccolo ruolo in un’altra stagione: un ragazzo che lancia un preservativo nella custodia della chitarra di Phoebe, invece di una moneta, e poi lo riprende a causa di un’emergenza. Situazione simile riguarda June Gable, l’attrice che interpreta Estelle, l’agente di Joey, ma che era anche l’infermiera presente alla nascita di Ben. James Michael Tyler, alias Gunther, lavorava come barista prima di essere scritturato nella serie. Il suo personaggio non ha avuto un nome fino alla metà della seconda serie e non ha mai avuto un cognome, anche perchè era previsto che non dovesse mai aprire bocca.

L’unione del gruppo

Gli attori protagonisti di Friends sono stati un gruppo molto affiatato. L’esperienza di gruppo è cominciata quando James Burrows, per un periodo regista dello show, ha portato il cast a Las Vegas prima della trasmissione della prima stagione per far godere loro gli ultimi istanti di anonimato. Negli anni seguenti hanno dato vita ad un vero e proprio rituale, riunendosi in un breve meeting per un abbraccio di gruppo prima di filmare ogni episodio. Ulteriore esempio della loro unione si ebbe per la questione dei salari. Alla sesta stagione tutti guadagnavano una cifra diversa, ma il cast si è riunito chiedendo ed ottenendo la stessa quantità di denaro per tutti. Inoltre, prima della premiere della sesta stagione, Courteney Cox ha sposato David Arquette, prendendo anche il suo cognome. Il resto del cast ha aggiunto Arquette alla fine del loro nome nei titoli di testa del primo episodio della stagione.

Conclusione e spin-off di Friends

Pare che il network abbia offerto al cast di girare una undicesima stagione, ma gli attori rifiutarono per non rovinare la reputazione ed il ricordo dello show. Friends ha avuto uno spin-off, dopo la sua chiusura, Joey. Il telefilm narrava le vicende di Joey, trasferitosi a Los Angeles in cerca di fortuna nel mondo del cinema. Tuttavia, a causa del calo di ascolti, la serie si è chiusa a metà della seconda stagione. I fan hanno più volte chiesto un episodio di reunion, ma le star ed i creatori hanno ripetuto che non ci sarà mai.

Un successo che sembra non finire

Dopo dieci stagioni di risate alle battute di Chandler, di pianti per le numerose rotture tra Ross e Rachel, di leggerezza con Phoebe e Joey e di manie di ordine e precisione con Monica, pensare che tutto questo sia finito fa nascere un senso di nostalgia. Eppure, Friends ha avuto la giusta conclusione per i suoi personaggi e un nuovo ritorno in tv rischierebbe di rovinare una storia che continua ad appassionare le centinaia di persone che entrano al Central Perk anche venticinque anni dopo la sua ultima apparizione. Infatti, lo show occupa il 21º posto nella classifica delle miglior serie commedia di tutti i tempi. Tralasciando tutti gli altri riconoscimenti a cui è stata candita e quelli che ha ottenuto, la sitcom ricevette una candidatura agli Emmy Award, vincendo il premio come miglior commedia per l’ottava stagione, nel 2002. E del resto, è impossibile negarle una simile definizione.

Monica Seminara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *