De Ligt: Juve, adesso è essenziale prenderlo

Matthijs De Ligt a giorni capirà e conoscerà la sua nuova squadra: Juventus, PSG oppure ancora resta in corsa il Barcelona, ma l’ordine è quello di vantaggio in corso, ad oggi.

De Ligt, assistito dal potente Mino Raiola, è il miglior difensore centrale sul mercato. Probabilmente ad oggi più forte di lui c’è solo Van Djik, Koulibaly è sicuramente dietro di loro. Matthijs è un classe 1999, ha leadership da vendere e a 19 anni è capitano dell’Ajax della Champions che ha visto protagonista la squadra di Amsterdam, che per qualche secondo non centrava una incredibile finale a Madrid, ma questa è ormai storia vecchia.

De Ligt ha deciso?

De Ligt ha deciso di cambiare squadra, lo farà in base al progetto? Certo, ma in questo caso il fattore economico e la tempestività potrebbero contare parecchio. Per capirci, De Ligt non accetterà un contratto da 10 mln alla Juve se il PSG gli offre 15, nonostante sia evidente ormai che il calciatore abbia scelto il progetto Juventus. Particolare è che in questo caso il cartellino non sarebbe un vero problema per nessuno, Ajax compreso: 70 mln sono sufficienti, e per la cifra e la qualità del calciatore questo sarebbe un vero colpo, da prendere al volo date le condizioni, anche se l’ingaggio non è proprio economico. Dove andrà De Ligt? Cerchiamo di capire la situazione dei diversi casi di Juve, PSG e Barcellona.

Barcellona insicuro e dubbioso

Due settimane fa, forse qualcosa di più, il Barcellona aveva chiuso l’accordo. Il Barcellona aveva praticamente in mano Matthias De Ligt. Convinto del progetto, il ragazzo stava trattando il lato economico e con l’Ajax come detto non ci sarebbero stati problemi. Quando sembrava fatta però, frenata. A frenare proprio il Barcellona, che inizia ad avere dei seri dubbi sulla trattativa. Un pò per i costi, un pò perchè sembra che non abbia fatto saltare di gioia lo spogliatoio con Messi in particolare, la squadra spagnola dubita del lato umano del ragazzo: si dice sia poco umile, il Barcellona non ci sta, forse. Mettiamo quel forse perchè, a quanto sembra, il Barcellona in queste ultime ore dovrebbe aver fatto un rilancio con De Ligt stesso .Secondo i quotidiani catalani il ragazzo avrebbe infatti avuto un colloquio con Piquè. Dovrebbe essere tardi, ma occhio al fascino del Barcellona, forse la prima scelta e vero sogno del giocatore dell’Ajax.

PSG, ti sei fatto fuori tu stesso?

Il caso della trattativa fra De Ligt e il PSG è imbarazzante per i campioni di Francia. De Ligt aveva trovato l’accordo con il PSG dopo la ritirata dalla Spagna. Il club aveva trovato l’accordo con gli olandesi dell’Ajax, era fatta. Le firme sembravano un dettaglio, ma poi il PSG sconvolge i piani e probabilmente il ragazzo. Antero Henrique, l’artefice della trattativa, viene d’un tratto fatto fuori ed al suo posto arriva l’ex Milan Leonardo, per un bis da ds del PSG. Quindi gli accordi inevitabilmente vanno a farsi un giro da qualche altra parte, salta la trattativa e l’entourage del ragazzo va su tutte le furie. Adesso il PSG ha perso molto terreno sulla vicenda, ma attenzione, Leonardo prova l’inserimento per ribadire la forza economica francese. Sarà la volta buona? La trattativa con Savic (Lazio) non cambierebbe niente per il PSG, forte della cessione di Neymar, che intanto sogna il ritorno al Barcellona.

Lo sprint bianconero

Velocissima, rapida e forte.  La Juventus nel weekend si è fatta nuovamente sotto per il calciatore, vero e proprio sogno di mercato da almeno 1 anno e mezzo. De Ligt era infatti stato tentato dall’ipotesi bianconera circa 2 anni fa, quando in occasione di una cerimonia proprio a Torino visitò le strutture della Juventus: ne rimase affascinato da tutto. Si dice ami l’Italia, ma c’è di più. Ha fatto il giro del mondo infatti la domanda di CR7, che ha chiaramente chiesto a De Ligt di andare nella sua squadra, ma non solo.   

De Ligt sarebbe tentato dall’ipotesi Juve non solo per CR7, ma anche perchè è consapevole che in Italia al fianco di Chiellini e Bonucci e con Barzagli nello staff tecnico potrebbe crescere ancora, forse anche molto di più che altrove. Inoltre anche qui avrebbe l’opportunità e la forza per vincere la Champions, ed una eventuale clausola per la futura vendita ( molto alta) non gli chiuderebbe nessuna porta per il futuro, qualora un giorno volesse cambiare. 

Le cifre del colpaccio 

Il ragazzo ha dato consenso alla Juventus ma non ha ancora un accordo economico, molto influente come detto nella testa di De Ligt. La distanza sarebbe di vari milioni, la Juve offre 7.5 più bonus facili, la parte in causa chiede 12 più bonus: la sensazione è che con 10 più bonus accontenterebbe tutti. Alla Juve sono prudenti ma quasi ottimisti, ma davvero quasi. Neanche qui l’Ajax sarebbe un vero problema, con 70 milioni più bonus De Ligt si porta casa. Dove? Chi vivrà vedrà cit.   

        

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *