Icardi-Inter, e adesso?

Mauro Icardi-Inter è la telenovela di questo calciomercato. Ex capitano ed ormai ex pilastro dell’Inter, Mauro è ufficialmente stato messo sul mercato, come era scontato e ampiamente anticipato dalla stagione trascorsa da poco. Una stagione difficile per Mauro a causa delle tensioni nate in Inverno legate alla fascia di capitano, passata al compagno Handanovic. Da lì in poi ricordate l’escalation continua e abbastanza forzata tra le parti, con la conclusione che arriva soltanto qualche giorno fa dalla voce e autorità di un direttore come Marotta, che ha messo fuori gioco Mauro e anche il ninja Radja. Noi però concentriamo i nostri radar sull’attaccante, vero e proprio caso dell’Estate. Le varie ipotesi sono difficili e per alcuni versi clamorose, ma tutte possibili se pur con le dovute cautele 

Cessione in Italia, la più facile?

Mauro Icardi vorrebbe restare in Italia, addirittura forse pensava di potersi giocare le sue scarse carte per restare al suo porto, che però è ormai andato. La volontà oggi appare chiarissima pensando in modo molto più cinico alla Juventus, affamata di coppe e con Mauro che piace da sempre al dt Paratici. E allora? L’Inter non lo vende alla Juve se non per uno scambio con Dybala, cosa quasi da scartare per il semplice motivo che Sarri e società Juve credono tanto in Dybala, fresco di gol e terzo posto in Copa America. Icardi e la Juve si piacciono, ma il Napoli ha fatto un piccolo sondaggio per il vecchio leader nerazzurro: soluzione possibile solo se la Juve non si muove, il Napoli sarebbe pronto a sborsare presto oltre 65 mln, ma il ragazzo aspetta. Aspetta la Juve?

La speranza Juve

La Juve su Icardi insiste, fa capire la sua voglia ma non ha necessità e volontà di riempire di cash i nerazzurri degli ex Marotta e Conte, forse il contrario. La Juventus deve prima vendere Higuain e Mandzukic. Però è certo che se ha la voglia di trovare un accordo con Icardi lo trova. La Juve sa che la trattativa con i nerazzurri sarà complicata sì, ma il coltello dalla parte del manico in mano della Juve. La società Inter ha esposto molto bene la questione, la Juve sa e agisce con molta attenzione, l’operazione potrebbe anche farsi, ma le condizioni saranno dalla parte della Juventus o di chiunque si interessi, come ad esempio Napoli o Atletico Madrid, ad ora le più indirizzate con la Juventus nella corsa ad Icardi.

 

Fuori squadra all’Inter

Situazione strana ma viene da pensare anche probabile, semplicemente perché Icardi non è detto accetti la corte del Napoli o di qualche squadra estera (anzi), ma potrebbe aspettare la Juve al prossimo anno, quando il contratto di Mauro Icardi avrà perso molto valore e la sua partenza sarebbe una notizia positiva per chi deve comprarlo perché a pochissimo, meno di ora, dove comunque ci vorrebbero circa 60-65 mln per assicurarsi Mauro Icardi. Testa contro testa con la società? Forse, dipende più dal giocatore, forse il più vincitore della questione nata lo scorso anno. L’Intersarà al muro? Società forte ma Icardi può paradossalmente fare ciò che per lui può essere meglio, la Juve o l’estero, ecco la sensazione che abbiamo dopo questi giorni di contatti e dialoghi avuto dal giocatore con alcune società, tra cui anche il Napoli e proprio la Juve, la meta ampiamente decisa dal calciatore, sarà così? Una cosa è certa da qualche ora: Icardi non rientra nel progetto tecnico dei nerazzurri, la società si è espressa chiaramente. La notizia positiva per l’Inter resta la forza della società, ma il danno economico potrebbe essere molto molto grande, specie se dovesse davvero andare a Torino, alla Juve.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *