Gonzalo Higuain e l’unico modo per tenersi la Juve

Gonzalo Higuain, un attaccante che vuole e deve ritornare ad essere quello che vale.

La Juve quest’anno come mai ha un parco giocatori immenso: tra questi Higuain, al rientro dal prestito prima al Milan e poi al Chelsea.  Nella sua avventura londinese, Higuain ha ritrovato Sarri, adesso allenatore della Juventus. Sembrerebbe tutto lineare per il Pipa, visto che Maurizio Sarri è anche l’allenatore che l’ha valorizzato più di ogni altro, ma non è così.

Cosa paga Higuain?

 Il Pipa paga la passata stagione, dovuta forse ad una scarsa fiducia in lui soprattutto nel passaggio al Milan. Soprattutto al Chelsea però lui ha infatti deluso e ad oggi, Maurizio Sarri non si è mai opposto ad una eventuale cessione del giocatore. Dipende solo dalla società insomma, ma Higuain ha rifiutato, o neanche preso in considerazione qualsiasi offerta e la sua intenzione è quella di giocarsi tutte le sue carte alla Juventus con l’allenatore della vita. Riuscirà in questa impresa? Difficile, ma proviamo ad entrare nella testa di Higuain e della società Juve.

La società e le idee chiare

L’idea della società è sempre stata abbastanza secca e poco romantica: Higuain si deve vendere, anche se con Sarri in panchina. Gonzalo Higuain non rientra più nel progetto bianconero per tanti fattori: stipendio, età, rendimento incostante nell’ultima stagione e il pienone in attacco.  Proprio il pienone in attacco però è forse l’unico vero grande ostacolo che ha Higuain. Anche se pure lui in un reparto offensivo con Ronaldo, Costa, Berna, Dybala e Mandzukic ci starebbe davvero bene. Il problema è che la Juventus ha ancora uno o due piccoli desideri per il mercato: Icardi e Federico Chiesa. Probabilmente non riuscirà a fare entrambi, ma da qui alla fine del mercato è probabile che un tentativo importante per almeno uno dei due (o entrambi) lo faccia, e magari potrebbe anche andare in porto. Cosa serve alla Juventus per tentare l’assalto a questi? Vendere.  Nelle idee della società Higuain, con Cancelo e forse un centrocampista, sono i primissimi nomi da sfoltire. Higuain ha avuto contatti dalla Roma e dal WestHam, ma la volontà fermissima di Gonzalo è di tenersi la Juve, nonostante la bella tentazione Roma. Ma perché Higuain è così deciso? Proviamo ad entrare nella testa del Pipita.

Determinazione e consapevolezza, la Roma può aspettare

 Higuain non ha rifiutato nessuno, né Roma né WestHam, semplicemente non vuole lasciare la Juventus, nemmeno con uno stipendio maggiore, forse. Perché? Gonzalo Higuain come tutti gli argentini è molto orgoglioso, determinato e anche parecchio deluso da come è stato trattato lo scorso anno dopo l’arrivo di CR7. Higuain però è amatissimo dai tifosi della Juve, è amato dai compagni ed è amato dal tecnico della Juventus, quindi lui delle legittime domande se le fa. Higuain sa perfettamente che ha deluso tutti al Milan prima e al Chelsea poi, ma la sensazione è di un Gonzalo voglioso di dimostrare al mondo che è ancora il Pipita di un gol ogni partita, il Pipita che ha portato la Juventus in finale di Champions proprio contro CR7. Anche il Pipita che la Juventus solo 3 anni fa lo sottrasse al Napoli per 95 mln. La voglia di dimostrare è esplosa nella testa di Higuain, che pure proprio per questo motivo ha deluso tantissimo al Milan. Adesso Higuain sa che l’unico modo che ha per tenersi la Juve è correre più degli altri, allenarsi bene, essere al centro del gioco, fare gol. Vuole  convincere la società a puntare nuovamente su di lui piuttosto che su Mauro Icardi, vero sogno di Paratici per fare coppia con CR7.

Il futuro? 

Come finirà la vicenda?  Se non dovesse andare come il Pipa spera, la Roma è pronto ad accoglierlo con una fascia di capitano, uno stipendio importante e soprattutto un ruolo centrale nella squadra sulle orme di Batistuta, come disse il ds della società romana, Petrachi. La Roma è molto forte su di lui, è una scelta che Gonzalo potrebbe alla fine prendere ma, siamo certi, Gonzalo farà di tutto per continuare alla Juventus e magari riprendere quella maglia numero 9 adesso al momento tolta in favore della 21, vecchio numero di un giovane Higuain.

Marco Cavallaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *