Cercare la bellezza nel mondo

“La vita è bella”, “La bella addormentata”, “La grande bellezza”, Ovunque la cerchiamo. Una fotografa ha intrapreso un safari alla ricerca di diversità, umanità, bellezza vera.

L’Atlante della Bellezza

Mihaela Noroc è una fotografa di 34 anni di Bucarest. Da qualche anno ha deciso di allontanarsi dai canoni di bellezza classica intraprendendo un viaggio. Dopo essere stata in giro per il mondo ha creato il suo  The atlas of beauty, con la missione di descrivere la femminilità in tutte le sue sfaccettature, particolarità, culture.

In viaggio

While traveling in India, almost two years ago, I noticed that trains are the country’s vital circulatory system. They…

Pubblicato da The Atlas of Beauty su Domenica 24 settembre 2017

Il suo progetto è iniziato nel 2013, anno in cui la fotografa visitò l’Etiopia e ne rimase affascinata. Dopo avere immortalato negli anni oltre 500 donne in oltre 50 paesi, ha realizzato il suo atlante trovando una bellezza fuori dai canoni classici, non stereotipata, diversa e ricca.

Non ci sono modelle, non ci sono sfilate, firme o riflettori. Mihaela Noroc fotografa le donne per strada, tra i mercati, sedute sulle panchine, in mezzo a feste popolari, ed è proprio questa la particolarità dei suoi scatti: cogliere la spontaneità di attimi di vita vera, di espressioni non costruite e da qui, fermarne il fascino ed apprezzarne la ricchezza. 

La fotografa non si limita a cogliere l’attimo nello scatto, ma preferisce fermarsi a parlare con le donne appena immortalate, per conoscere la loro vita, le loro storie e scoprirne le particolarità.

Bellezza, atlante, foto, fotografia, viaggio, donne 

Lei, ad esempio, è Daniela, una donna che la fotografa ha incontrato in un mercato di Milano. Daniela è una donna del sud, che dopo essersi trasferita a Milano è rimasta incinta ed ha perso i propri figli tre volte ed ha divorziato. La Noroc ha però visto in lei la luce di un ottimismo che riesce a rendere Daniela veramente bella, ma la sua bellezza non è di copertina, sfila nella passerella delle strade di quel mercato milanese, custodita nel quotidiano.

Ci sarà ancora diversità?

Da poco diventata mamma, Mihaela Noroc ha scoperto aspetti legati alla bellezza ancora più vari e sempre diversi. Una cosa però la preoccupa, che negli anni a causa della standardizzazione dei canoni estetici le caratteristiche proprie di ciascuna cultura vadano perse. Ecco perché vuole mostrare al mondo volti che non devono essere cancellati perché incarnazione di bellezza particolare ed unica.

These days I’m in Valencia, Spain, for the Falles, one of the most intense festivals I have witnessed. During the…

Pubblicato da The Atlas of Beauty su Lunedì 18 marzo 2019

– Serena Valastro

Serena Valastro

Laureata in Lingue e culture Europee, amante di cinema, musica, arte ed informazione. Scrivere è entrare in nuovi spazi, conoscere qualcosa di nuovo, vivere situazioni e sensazioni sempre diverse per trasmetterle a chi vuole viverle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *