Jane The Virgin, la telenovela made USA

Abbiamo tutti una nonna, una mamma, una zia o una cugina fissate per le telenovelas latine o spagnole. Tutti sappiamo le improbabili situazioni che riempiono la trama in mezz’ora di puntata: morti, figli adottivi che tornano dopo anni, morti che tornano in vita dopo anni, finte madri e finti figli. Ma avete mai sentito di donne gravide rimaste vergini? Se per voi è ancora un concetto fin troppo astratto, Jane The Virgin fa per voi.

Jane The Virgin, ovvero Juana La Virgen

Jane The Virgin è una serie americana prodotta dalla The CW nel 2014 e finita nel 2019. Segue le avventure di Jane, una mamma “involontaria”; di Xiomara, sua mamma; Rafael Solano, il suo capo, e tanti altri personaggi dai nomi accattivanti. È di base una serie ispirata (non completamente adattata) da Juana La Virgen, telenovela venezuelana da cui riprende l’atmosfera.

Jane Gloriana Villanueva, figlia di immigrati venezuelani, vive a Miami con sua mamma Xiomara e sua nonna, che chiama affettuosamente Abuela (nonna in spagnolo). Ha un fidanzato, il poliziotto Michael, e fa la cameriera presso il Marbella Hotel, un prestigioso hotel di proprietà di Rafael Solano e di sua moglie Petra. La sua fede profondamente cattolica la spinge nel voler mantenere la propria verginità fino al matrimonio, con la (inizialmente scarsa) complicità di Michael. A causa di un errore medico, Jane rimane però incinta. Da quel momento, la vita della “nuova Virgin Mary” non sarà più la stessa, e non solo per il nuovo ruolo di mamma acquisito. Infatti, Sin Rostro è sempre in agguato.

Jane, Michael, o Rafael?

Il contesto è semplice, la storia lineare e i personaggi di facile riconoscibilità. Hanno tutti un segno, un carattere distintivo. Il prendere in giro le telenovelas facendone però parte è quasi paradossale, ma mantiene gli standard in ogni stagione, rimanendo lineare nei contenuti e nelle proposte. Non diventa mai scontato, mai banale. C’è sempre un nuovo modo per coinvolgere lo spettatore, anche utilizzando metodi “poco ortodossi”. Jane ed il suo mondo diventano parte dello spettatore, che la maggior parte delle volte può riconoscersi nelle azioni di Jane, mentre altre volte non vedrebbe solo l’ora di urlarle addosso. Ma l’intrattenimento è anche questo.

Purtroppo, Jane The Virgin non è disponibile interamente su nessun canale di visione contenuti. Sulla piattaforma Netflix si trovano le prime tre stagioni.

Jane The Virgin

Ilaria Caiazzo

Studente a tempo pieno, interprete e traduttrice a tempo perso. Scrivo di cinema, serie tv e libri. Ossessionata dal make-up e dai serial killer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *