MODERN LOVE e l’amore che non t’aspetti

Quanti tipi d’amore esistono? Due sposi, due anziani, una mamma ed un figlio, due fratelli. 4 tipi d’amore diversi ma uguali, accomunati da quel sentimento che manda avanti il mondo dall’inizio dei tempi. Ma si può parlare di amore moderno ai nostri giorni? Se l’è chiesto anche John Carney, regista della serie Modern Love.

Un “modern” love

La serie prende spunto da “A Tiny Love Story”, racconti pubblicati sul New York Times che non sono più lunghi di 100 parole, e ne redefinisce le forme. Da un volto, un luogo, ed un contesto al racconto. 8 episodi autoconclusivi, non più di 25 minuti ciascuno. Piccole pillole piene di situazioni che sono attorno a chiunque di noi tutti i giorni.
Se il titolo può fuorviare, esprimendo la solita commedia romantica dove alla fine tutto è bene quel che finisce bene, solo ad una attenta riflessione sul titolo si può capire il vero fulcro della serie. Modern Love, amore moderno. Può un sentimento avere tempo? Forse. Ma innanzitutto, bisogna aprire gli occhi ai diversi tipi di amore che possono esistere e che la serie prende in considerazione: l’amore per sé stessi, l’amore sbagliato, l’amore sessuale, l’amore platonico per una persona più grande. L’amore omosessuale, l’amore eterosessuale, l’amore fraterno e l’amore che non esiste.
Ogni storia ci fa affezionare ai personaggi, ne seguiamo le storie, ne prevediamo i comportamenti. Perché? Perché avremmo fatto la stessa cosa, perché ci siamo trovati in una situazione simile (se non uguale), o perché avremmo agito in modo totalmente diverso.

Aspettare l’amore o fermarsi? 

Abbiamo bisogno d’amore. Tutti abbiamo bisogno di scendere dal piedistallo e di lasciarci amare. Modern Love è la riprova che l’amore incatena e rende liberi.. e che persino voler un po’ bene a noi stessi è una forma di amore con la A maiuscola. Forse, ripartire da un po’ di self love può essere la soluzione. O forse no. Modern Love da una risposta, sta a voi scoprirla.

La serie è presente nel catalogo Prime Video.

Ilaria Caiazzo

Studente a tempo pieno, interprete e traduttrice a tempo perso. Scrivo di cinema, serie tv e libri. Ossessionata dal make-up e dai serial killer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *