Quali anime finiranno nel 2020?

Che fare quando la nostra serie preferita di anime e manga finisce?

Dopo anni passati a seguire assiduamente ogni capitolo e ogni episodio, è sempre difficile rispondere a questa domanda. Soprattutto quando si tratta di titoli che hanno accompagnato la nostra crescita o che associamo ad un momento particolare. Basti pensare allo sconforto che ha colpito tutti quando è stata annunciata la fine di “Naruto”! Milioni di persone hanno perso un punto di riferimento fisso, un manga che seguivano da un ventennio… certo, poi è uscito “Boruto – Naruto next generation”, però dai, all’inizio sembrava davvero un addio ai ninja tanto amati. È successa una cosa simile con “Dragon Ball”, compreso il continuo postumo non del tutto necessario, “Bleach”, “Full Metal Alchemist”, “Fairy Tail” ed in generale tutte quelle opere così lunghe o così belle da far provare allo spettatore un senso di straniamento di fronte al loro finale.

Una fine da giganti…

 

Il 2020 si preannuncia essere un anno ricco di novità, ma potrebbe anche essere quello degli addii. Il più famoso è senza dubbio l’annuncio da parte di Hajime Isayama, che il suo celeberrimo “Shingeki no kyojin” (o “L’attacco dei giganti” per alcuni) potrebbe concludersi entro la fine di quest’anno.  In un tweet dell’account ufficiale del Bessatsu Shonen Magazine è infatti stato postato un suo disegno di Eren, il protagonista, con alcune frasi che fanno intendere che il suo obbiettivo sia di concludere a breve la sua opera. Tutto ciò era già intuibile visto l’annuncio che la quarta stagione dell’anime, in arrivo in autunno, sarà l’ultima. Questa non è che un’ulteriore conferma dei pochi capitoli che ci separano dal finale di anime e manga.

Haikyuu!!, anime, manga, hinata, kageyama… e da piccoli giganti

Tuttavia non solo “Shingeki no kyojin” sembra avviarsi alla sua conclusione. Anche “Haikyuu!!”, l’anime sportivo che narra le imprese della squadra di pallavolo maschile del liceo Karasuno, è entrato nel suo arco finale. Al momento la quarta serie dell’anime è tra le novità più succulente della stagione invernale, purtroppo non disponibile in simulcast nel nostro paese.

Fine in vista per i seinen

Tra altri manga che si apprestano ad avvicinarsi al finale abbiamo “The Promised Neverland” e “Vinland Saga”. Entrambe serie che durante il 2019 hanno avuto un boom di popolarità grazie all’adattamento animato. Del secondo abbiamo parlato in quest’articolo, ma ci sono dei dubbi che in effetti Makoto Yukimura possa riuscire a finire entro il 2020 vista la sua proverbiale lentezza e i tempi scanditi dalla serializzazione seinen. Si mormora che potrebbe finire nel 2026, ma non si sa mai! Persino “Berserk” inizia ad intravedere un finale! Pare che la data per l’ultimo capitolo sia stata fissata per il 21 Aprile 2021. Sembra quasi impossibile dopo ventun anni di alti e bassi, ma alla fine pare che Kentaro Miura sia finalmente riuscito a riprendere il ritmo.

berserk, manga, anime, gatsu

 

La lama dell’ammazza record

demon slayer, tanjiro, nezuko, anime, mangaUltimo ma non per importanza, è l’annuncio che persino “Kimetsu no Yaiba”, ovvero “Demon Slayer”, stia per raggiungere la sua conclusione. Il manga di Koyoharu Gotoge ha superato persino “One Piece” nelle classifiche delle serie più vendute. L’anime, già trattato in una recensione a caldo, è stato largamente acclamato dai fan e dalla critica. Il film continuo della saga potrebbe uscire a fine 2020 e probabilmente potrebbe farlo anche il finale manga, ormai entrato nella sua saga finale. Sarà all’altezza delle aspettative?

Insomma di carne al fuoco ne abbiamo parecchia. Non resta che vedere quali di questi finali di anime e manga vedremo nel 2020 e soprattutto se saranno all’altezza della fama delle loro opere!

Elisa Rapisarda

Studentessa di nome ma non di fatto, amante di tutto ciò che mi distragga dallo studio. Sono nell'ambito del volontariato dal 2016. Le mie giornate si dividono tra videogiochi, scrittura e parlare male di tutto ciò che guardo... soprattutto se mi piace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *